Borgogno       "Barolo"

 D.O.C. 1967 Riserva
 
Proviene dall'uva del vitigno Nebbiolo coltivato in una zona ristretta che comprende undici Comuni al cui centro sta il paese omonimo: BAROLO. Assume la denominazione Barolo dopo un periodo di maturazione di almeno tre anni (per legge) dei quali due in botti di rovere. Da giovane presenta un bel colore rosso rubino che si trasforma, con l'invecchiamento, in rosso granato con riflessi aranciati sempre pi evidenti. Il profumo etereo, persistente, di un intenso "goudron". Il sapore asciutto, armonico, vellutato e presenta un corpo robusto e generoso. La gradazione alcolica varia da un minimo di 13 gradi fino ad oltre i 14 gradi a seconda dell'annata. E' un vino atto a lungo invecchiamento, particolarmente se conservato in ambiente costantemente fresco, buio e con bottiglie in posizione orizzontale. Per le sue particolari caratteristiche va servito ad una temperatura di circa 20 gradi, possibilmente stappando la bottiglia con qualche ora di anticipo, o decantandola in caraffa. Si accompagna ottimamente con carni rosse (arrostite, allo spiedo o alla griglia) e con la selvaggina di pelo.

 

Azienda:   Giacomo Borgogno e figli
 
Paese:  Italia
 
Regione: Piemonte
 
Tipologia: Rosso
 
Annata disponibile:

d