Abboccato vino con leggero residuo zuccherino.
Acerbo vino non ancora pronto , con acidità in eccesso.
Acidita' fissa acidita' determinata dagli acidi fissi (non volatili)
Acidita' totale somma dell'acidità, sia volatile che fissa - componente fondamentale di un vino
Acidulo vino con acidità in eccesso
Allappante vino aspro, astringente ,dovuto ad eccesso di Tannino.       
Alcoolico Vino con elevato titolo alcolometrico (15- 18 gradi), generalmente si tratta di vini speciali ottenuti con particolari tecniche enologiche.
Amabile vino dolce.
Ambrato colore di un vino bianco, in genere vini passiti, liquorosi.                      
Ampio caratteristica del profumo di un vino ricco e complesso.
Armonico vino con gli elementi che lo compongono in giuste proporzioni.
Aroma sensazione olfattiva, dovuta ai profumi del vino dati dalla presenza di sostanze aromatiche.
Aromatico Vino ricco di sostanze aromatiche, spesso tali profumi ci riconducono ai componenti aromatici naturali del vitigno di provenienza.
Astringente vino che asciuga la bocca, dovuto all'eccesso di  Tannino.       
Austero vino imponente, con Bouquet ben definito leggermente amarognolo
Barrique botte in rovere con la caratteristica di essere fatta con doghe piegate a fuoco diretto e quindi con la superficie interna con diversi livelli di tostatura a secondo del tempo di permanenza a contatto col fuoco. Generalmente ha la capacita' di 225 litri. Dona un aroma caratteristico di vaniglia ai vini che vi maturano.
Botritizzato vino derivante da uve colpite una muffa nobile (da cui si ottengono anche vini passiti naturalmente).
Bouquet insieme dei profumi che un vino acquista con la maturazione (in botte ed in seguito in bottiglia).
Caldo vino ricco di alcool e glicerina che fanno percepire una senzazione calorica.
Caratteristico vino in cui risulta evidente la provenienza da un determinati  vitigno.       
Corpo insieme degli elementi che compongono un vino, tolti alcool ed acqua
Corto vino poco persistente in bocca
Cuvée operazioni di taglio di vari vini di diverse provenienze ed annate
Disarmonico vino in cui e' presente un forte squilibrio nei suoi componenti
D.O.C denominazione di origine controllata
D.O.C.G.. denominazione di origine controllata e garantita
Dorato colore di vini bianchi di  corpo o passati in  barrique.    
Effervescenza Presenza di anidride carbonica che si manifesta con la presenza di bollicine più o meno grandi (più sono fini e persistenti, migliore è la qualità).
Elegante vino equilibrato, fine , delicato.
Equilibrato vino in cui  le componenti principali sono in equilibrio fra di loro.
Erbaceo sentore vegetale tipico di alcuni vitigni  (cabernet e merlot), di vini giovani o fatti con uve non perfettamente mature.
Etereo sentore dei vini di lungo affinamento in botte e bottiglia dovuto, appunto, agli eteri.
Feccioso vino con odore sgradevole di feccia
Fermentazione alcolica processo chimico ad opera di lieviti per il quale gli zuccheri vengono trasformati in alcool e anidride carbonica.
Fermentazione malolattica avviene dopo quella primaria (alcolica), e' la trasformazione dell'acido malico in acido lattico sotto l'azione di batteri. In genere si sviluppa con i primi caldi in primavera e determina una perdita di acidità totale.              
Floreale Profumo dato da un'insieme di note fiori
Fluido Vino inconsistente, versandolo nel bicchiere scorre come se fosse acqua
Fine Elegante nei profumi e armonico nel gusto.
Fragrante riferito al profumo, intenso fine ed  elegante.         
Fresco di gradevole acidità.
Fruttato con sentore di frutta.
Giovane Vino che non presenta ancora senzazioni ben equilibrate tra loro, che ha bisogno di affinamento.
Goudron (catrame) profumo tipico di grandi vini rossi invecchiati.
Granato colore tipico di grandi vini rossi da invecchiamento.
I.G.T. indicazione geografica tipica.
Intenso nel colore indica la tonalità, nel profumo l'ampiezza, nel gusto l'intensità. 
Leggero vino di bassa gradazione alcolica.
Liquoroso somigliante ad un liquore per  struttura  e dolcezza. Puo' essere addizionato ad alcool o comunque di gradazione superiore a 15°
Maderizzato vino ossidato, in alcuni vini e' una caratteristica (madera,marsala).
Magro debole povero di  corpo.  
Mattonato colore di rossi molto invecchiati.
Morbido vino  equilibrato  e con una certa  rotondità  dovuta all'abbondanza di alcool e glicerina
Netto profumo o gusto pulito, senza difetti.
Ossidato a causa del contatto con l'aria, il vino ha perso freschezza ed ha assunto un colore più scuro ed opaco.
Paglierino colore giallo che somiglia alla paglia.
Passito vino ottenuto da uve appassite (naturalmente sulla pianta o su graticci),con elevato contenuto alcolico e zuccherino.
Pastoso ricco di zuccheri e glicerina.
Penetrante odore acuto talvolta sgradevole.
Persistenza durata delle sensazione gustose ed olfattive. Direttamente proporzionale alla qualità.
Pesante troppo ricco di alcool.
Pieno ricco di  corpo e  struttura, equilibrato.       
Porpora classico colore dei vini rossi giovani e leggeri (vino novello).
Pronto vino adatto ad essere bevuto senza ulteriore invecchiamento.
Retrogusto sensazioni che si provano dopo aver deglutito il vino.
Robusto ricco di alcool, strutturato.
Rotondo si dice di vino morbido, con moderata acidità, e corpo.
Rubino classico colore dei vini rossi giovani.
Sapido ricco di sali minerali.
Spunto eccesso di componenti volatili sgradevoli (ricorda quello dell'aceto).
Struttura l'insieme delle componenti del vino.
Svanito si dice di un vino restato eccessivamente esposto all'aria, con perdita delle caratteristiche.
Taglio mescolanza di vini diversi.
Tannino sostanza ceduta al vino dalla buccia dell'uva prima e dalle botti di legno poi, importante per il colore e per la conservazione.Da un gusto astringente ruvido che si attenua con l'invecchiamento
Terroir insieme di territorio,  vitigno  e tecniche di vinificazione che determinano il carattere unico di un vino.
Tranquillo vino che ha terminato la fermentazione e non presenta tracce di anidride carbonica.
Vecchio Vino con evidenti cedimenti, di una o più, delle sue caratteristiche.
Velato poco limpido, che presenta accentuata opalescenza.
Vellutato vino  armonico  e  morbido.        
Vinoso si dice di vino giovane con profumo che ricorda il mosto
Vitigno tipo di pianta (esistono una molteplicità di vitigni, ognuno dona al vino determinate caratteristiche)
Viscoso Vino che scende nel bicchiere in modo pesante quasi fosse una sostanza sciropposa
Vivace presenza tracce di anidride carbonica
V.Q.P.R.D. Vini di qualità prodotti in regioni determinate - classificazione europea per i vini D.O.C.D.O.C.G.           

                                                                   d